Étiquettes

,

A Trieste sono previste cinque piazze tematiche e in ciascuna di esse si ragionerà di temi specifici: a Largo Barriera SERVI D’ITALIA si parlerà di lavoro, sfruttamento, schiavismo, sanatoria-truffa…ma anche testimonianze, lotte, diritti… In via delle Torri FORTEZZA EUROPA: CIE, deportazioni, rivolte, sbarchi, respingimenti… In via San Nicolò UN MONDO DI RIFUGIATI: le guerre, le fughe, l’asilo, gli interventi di pace…
A Piazza della Borsa A COME ANTIRAZZISTA: scuola e razzismi.
Si comincia alle 16.30 e si va avanti sino a sera.
A Pordenone si manifesta contro i licenziamenti etnici e si parla di diritto al lavoro alla sede del Csv in via Canaletto 4 (c/o Csv) alle 20.30.
A Bolzano iniziative varie in piazza Mostra dalle 12.30 alle 20 (il lancio del palloncini è previsto alle 18.30).
A Bressanone la “giornata senza di noi” comincia in piazza Maria Hueber alle 10 del mattino e va avanti fino alle 17.
A Trento assemblea cittadina presso il Centro Sociale Bruno, in Via Dogana 1, alle 20
A Rovereto ci si ritroverà per manifestare e partecipare all’iniziativa “Voci per la città aperta » in piazza Loreto a partire dalle ore 17.
A Torino l’appuntamento per il corteo è di fronte alla stazione di Porta Nuova alle ore 17.
A Brescia, appuntamento in piazza della Loggia dalle 15 alle 19.
A Pavia presidio in Piazza della Vittoria a partire dalle 18.
A Mantova appuntamento in piazza Mantegna alle 17.30.
A Bologna il presidio regionale comincia in piazza Nettuno alle 15.30.
A Imola la manifestazione comincia alle 17 in piazza Medaglie d’Oro.
A Parma il corteo partirà alle 17.30 da piazzale Santa Croce.
A Rimini ci si incontra alla stazione alle 17 e dopo il corteo ci si trova alla Vecchia Pescheria per il concerto.
A Modena la mobilitazione cittadina viene anticipata al 26 febbraio , con un’iniziativa in piazza Matteotti dalle 15,00 alle 19,00: danze, canti, poesie, racconti, colori, disegni, per un pomeriggio di festa e di conoscenza reciproca. Mentre il Primo Marzo i modenesi confluiranno nella manifestazione di Bologna.
A Reggio Emilia corteo cittadino con concentramento alla stazione dei treni alle 9.30.
A Firenze la”giornata senza di noi” comincia alle 16 in piazza della Santissima Annunziata e prosegue fino a tarda sera con interventi su immigrazione, diritti, lavoro, musica, animazione e giochi per bambini.
A Pistoia appuntamento al circolo Arci di Margine Coperta (Montecatini) per assistere alla proiezione de Il sangue verde e ragionare sul razzismo.
A Perugia l’appuntamento è alle 15 in piazza IV Novembre;
A Roma Da piazzale Aldo Moro, alle 16.30 parte il corteo « Siamo tutti libici, siamo tutti egiziani, siamo tutti tunisini » che si chiuderà a piazzale Esquilino. Altre iniziative sparse per la città.
A Napoli appuntamento alle 11 in piazza Garibaldi per il corteo.
A Rosarno l’appuntamento è dalle 18 in poi, nella piazza dei container, in località Testa dell’Acqua.
A Oristano si comincia alle 11.30 in Piazza Roma con un sit in e un Presidio cittadino: sarà un momento collettivo di sensibilizzazione e di solidarietà e saranno messi in mostra gli elaborati dei bambini delle scuole elementari
Alle 17 è previsto il lancio dei palloncini gialli. A seguire, presso il Centro Servizi Culturali, Via Carpaccio, 9 ci saranno letture fatte dai bambini, testimonianze degli studenti di Intercultura e del CTP (Centro Territoriale
E infine un reading musicale di brani tratti dall’Antologia « Verrà domani e avrà i tuoi occhi ».
A Cagliari l’ appuntamento è per martedì 1 marzo in Piazza San Giacomo alle ore 17. Ma il sabato successivo, 5 marzo, è previsto un altro momento di mobilitazione all’Hotel Marina in Piazza San Sepolcro.
A Sassari il corteo partirà martedì alle 17.00 da piazza del Comune.
Palermo, la città di Noureddine, ospita una tre giorni antirazzista:
Il 27, alle 17.00, in piazza Verdi (Teatro Massimo) spettacoli interculturali e microfono aperto; il 28 incontri nelle scuole tra mediatori culturali e studenti sul tema dell’immigrazione; il 1° ancora incontri nelle scuole al mattino e, alle 10, presso l’aula magna della Facoltà di Lettere e Filosofia, viale delle Scienze, proiezione del film “Una scuola Italiana” e tavola rotonda sul tema“Il diritto allo studio come diritto alla cittadinanza e all’inclusione”; alle 15 presso il dipartimento Politica, Diritto e Società, Piazza Bologni n. 8 “Ancora migranti tra accoglienza e detenzione”
A cura di ASGI – Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione; alle
17.00 da Porta Felice si muoverà il corteo e alle 21 a Santa Chiara a Ballarò comincia la Notte Nera: festa, cibo e musica nel cuore della città multietnica
A Catania alle ore 11 conferenza stampa di fronte l’ingresso del villaggio degli aranci a Mineo, alle 18 presidio antirazzista in piazza Stesicoro e alle 20 proiezione di “La terra e(s)trema” ed assemblea c/o Nievski via Alessi 17.

Mobilitazioni sono previste anche in molte altre città: Padova, Rovigo, Forlì, Cesena, Carpi, Nonantola, Piacenza, Empoli, Terni, Bari, Palazzo San Gervasio, Nuoro, Messina …. aspettiamo in queste ore gli ultimi dettagli

Se state organizzando qualcosa nelle vostre città, fatecelo sapere scrivendo a primomarzo2010comitati@gmail.com