Étiquettes

, ,

[Les Échos]


Il capo del Governo italiano è sicuro che il suo Paese resista alla crisi meglio degli altri. Sul piano personale, in ogni caso, non sembra soffrirne veramente, come provano le dichiarazioni dei redditi dei Ministri e dei parlamentari italiani dell’anno 2008, pubblicate all’inizio della settimana. Certo, l’uomo d’affari Silvio Berlusconi è sceso di due posti nel podio dei patrimoni italiani, se si fa riferimento alla recente classifica della rivista americana “Forbes”: con 9 miliardi di euro (si tratta comunque di 2,5 miliardi in più in un anno), lui e la sua famiglia, alle redini del gruppo Fininvest, arrivano in terza posizione, dietro Michele Ferrero, proprietario del gruppo del cioccolato che ha inventato la Nutella (17 miliardi di euro), e Leonardo Del Vecchio, fondatore dell’impresa dell’occhiale Luxottica (10,5 miliardi).

Ma nel mondo politico il Cavaliere batte tutti i record per il sesto anno consecutivo. Le sue entrate annuali sono passate da 14,533 a 23,058 milioni di euro, vale a dire un aumento del 59%… mentre il suo ministro dell’Economia ha dichiarato la ridicola somma di 39,672 euro, rivelandosi il più povero del Governo! Bisogna dire che, al momento del suo ritorno al potere due anni fa, Giulio Tremonti, dal canto suo, ha interrotto tutte le sue attività professionali.

Nell’entourage di Berlusconi si sottolinea che i suoi guadagni nel 2008 non hanno nulla a che vedere con i 139 milioni di euro del 2006. Ciò non impedisce che gli italiani si interroghino sulla sua ricchezza. Silvio Berlusconi ha approfittato della caduta [del mercato, N.d.T.] immobiliare, di cui il suo governo nega l’esistenza?

L’anno scorso è stato in grado di comprare Villa Campari, sulla riva del lago Maggiore, così come alcuni terreni edificabili ad Antigua, intorno alle sette case che già possiede in quest’isola dei Caraibi, che si sono aggiunte alle sue cinque proprietà milanesi, alla villa di Arcore, in Lombardia, e alla celebre Villa Certosa, in Sardegna.

E cosa ne è stato di lui nel 2009? In Italia si è recentemente scoperto che, in quanto azionista di controllo della Fininvest, il Presidente del Consiglio si è concesso più di 135 milioni di euro di dividendi per la chiusura, al 30 settembre, del precedente anno fiscale.

È forse il segnale della ripresa economica in Italia?

italiadallestero